benessere vie respiratorie

TEST di FAGERSTROM per misurare il grado di dipendenza dalla nicotina.
1) DOPO QUANTO TEMPO DAL RISVEGLIO FUMI LA TUA PRIMA SIGARETTA ?

• entro 5 minuti 3 punti
• fra 6 e 30 minuti 2 punti
• fra 31 e 60 minuti 1 punti
• oltre 60 minuti 0 punti

2) TI RIESCE DIFFICILE NON FUMARE IN UN LUOGO DOVE VIGE IL DIVIETO /es. ufficio, cinema,..)?

• SI 1 punti
• NO 0 punti

3) A QUALE SIGARETTA TI SECCHEREBBE MAGGIORMANTE RINUNCIARE?

• alla prima del mattino 1 punti
• a tutte le altre 0 punti

4) QUANTE SIGARETTE FUMI AL GIORNO?

• 31 o più 3 punti
• da 21 a 30 2 punti
• da 11 a 20 1 punti
• 10 o meno 0 punti

5) FUMI PIU’ SPESSO DURANTE LE PRIME ORE DOPO IL RISVEGLIO RISPETTO AL RESTO DELLA GIORNATA?

• SI 1 punti
• NO 0 punti

6) FUMI ANCHE SE SEI COSì MALATO/A DA DOVER RESTARE A LETTO PER LA MAGGIOR PARTE DEL GIORNO?

• SI 1 punti
• NO 0 punti

Ora somma i punteggi assegnati a ciascuna risposta e da tale somma potrai risalire al grado di dipendenza:

da 0 a 2 punti= hai un livello di dipendenza da nicotina molto basso
da 3 a 4 punti = hai un livello di dipendenza da nicotina basso
da 5 a 6 punti = hai un livello di dipendenza da nicotina medio
da 7 a 8 punti= hai un livello di dipendenza da nicotina alto
da 9 a più punti = hai un livello di dipendenza da nicotina molto alto

Per saperne di più visita la sezione Consulenza Antifumo

Prevenire le allergie stagionali

Giovedi 13 e 20 Marzo

La nostra consulente naturopata riceve su appuntamento per aiutarvi ad affrontare, senza medicinali, questo periodo di allergie che può influire negativamente sulla qualità della vita. Il colloquio si può prenotare al numero: 0744 940242 ad un costo promozionale di 39 euro.
Cosa sono le allergie?
Il raffreddore da fieno (allergia ai pollini, per esempio le graminacee), chiamato anche rinite allergica, causa gli stessi sintomi del raffreddore, come naso che cola, congestione, starnuti e pressione al petto. A differenza del raffreddore l’allergia non è causata da un virus, ma da una reazione allergica al chiuso o all’aperto verso gli allergeni presenti nell’aria, come polline delle graminacee od altre piante, acari della polvere o peli di animali da compagnia. Alcune persone ne manifestano i sintomi durante tutto l’anno, per altri peggiora in determinati momenti dell’anno, di solito in primavera, in estate e in autunno. La rinite allergica è una delle condizioni allergiche più comuni e colpisce circa una persona su cinque.

Per alcune persone i sintomi dell’allergia sono lievi, il fastidio è solo temporaneo, ma se i sintomi sono più persistenti possono indebolire ed influire sul rendimento a lavoro, a scuola o nelle attività ricreative. Individuare il giusto trattamento probabilmente non elimina completamente i sintomi, ma per la maggior parte della gente aiuta a migliorare significativamente la situazione.
Cause
Nel corso di un processo chiamato sensibilizzazione, il sistema immunitario individua erroneamente una sostanza innocua nell’aria come qualcosa di nocivo. Il sistema immunitario comincia così a produrre anticorpi che provocano allergie, la volta successiva che si viene a contatto con quella stessa sostanza (per esempio il polline delle graminacee), questi anticorpi la riconoscono e segnalano al sistema immunitario di rilasciare sostanze chimiche come l’istamina [...]

Riparti in forma! 13 e 14 Marzo 2014

13 Marzo:
Verrà eseguito il test BIA (bio-impedenziometria) per valutare in pochi minuti:
• il metabolismo basale (quante calorie consumo a riposo)
• l’acqua corporea e come è distribuita (idratazione e ritenzione idrica)
• il peso della massa muscolare e cellulare, ma anche lo stato di forma delle cellule
• il peso della massa grassa.

Il benessere e lo stato di forma di un individuo derivano principalmente dal corretto equilibrio idro-elettrico, ovvero dalla normoidratazione associata a una buona Massa Muscolare e infine ad una modesta quantità di Massa Grassa.

E’ consigliato per il soggetto che ha necessità di dimagrire o seguire un programma dietetico personalizzato, come uno sportivo. il test BIA (bio-impedenziometria) è importante per tenere sotto controllo la composizione corporea.

14 marzo:
si svolgerà la giornata dedicata al benessere delle vie respiratorie.

Verrà eseguito il test ELA (Effective Lung Age o Età Polmonare Effettiva) ovvero la misurazione del picco di flusso polmonare (test di prima istanza, o autoanalisi, alla spirometria, in cui il soggetto dovrà soffiare all’interno di un boccaglio sterile collegato ad uno strumento).

Quale test di prima istanza, consente di fare una valutazione sull’eventuale grado di ostruzione delle grandi vie aeree e indicare l’età polmonare effettiva, rispetto a quella anagrafica, senza fare alcun tipo di diagnosi (non consentito in farmacia).

E’ particolarmente consigliato a: soggetti fumatori, allergici cronici, sportivi, o chiunque abbia in qualche modo il desiderio di valutare questa sua condizione.